PRO3V


Simulatore dello sci alpino PROLESKI PRO3V

La sfera di applicazione: i fitness-centri, i club sportivi, i centri commerciali e di divertimento, le scuole dello sci alpino, enti d’addestramento sportivo

trenajer-animation-UP-DOWN

Le caratteristiche tecniche del simulatore dello sci alpino

# Denominazione modelli dinamici
serie Vertical
PRO3V
1 Numero raccomandato degli sciatori, senza allenatore, per un comodo allenamento sugli sci di lunghezza di 170 sm 3
2 Lunghezza di lavoro, mm 9000
3 Larghezza di lavoro, mm 4650
4 Tipo del meccanismo di sollevamento   cilindri elettrici
5 Angolo d’inclinazione, ° V: +8° +23°
6 Velocità massima del movimento del nastro, basica/opzionale, km/h 35
7 La velocità di variazione d’inclinazione, grado/s 1,8°/s
8 Accelerazione di variazione dell’angolo d’inclinazione basico stabilito fino a m/s2 1m/s2
9 Altezza raccomandata del soffitto per l’elevazione massima, m 6,7
10 Larghezza d’ingombro, mm 5570
11 Lunghezza d’ingombro, mm (modifiche in base al p.5), mm 10780 .. 11136
12 Altezza della piattaforma superiore (modifiche in base al p.5), mm 2350 .. 4625
13 Altezza della piattaforma inferiore, mm 950
14 La larghezza del posto di installazione, non meno di, mm 5770
15 La lunghezza del posto di installazione, non meno di, mm 10880
16 Peso, kg 6000
17 Distribuzione del carico sul numero dei talloni 3
18 Potenza di consumo (lav./max), kWh 10/ 46 kW
19 Struttura portante, trattamento verniciatura a polvere o zincatura
20 Parapetto di protezione Alluminico con paracolpi di legno (faggio)
21 Piastra dello start Acciaio inossidabile
22 Rivestimento di lavoro Rivestimento di pelo di 23 mm
23 Alberi conduttore e condotto Alberi gommati
24 Sistema de la stabilizzazione del nastro automatico
25 Regolazione dolce della velocità +
26 Quadro di comando fisso +
27 Quadro di comando fisso Future opzione
28 Quadro di telecomando +
29 Regolazione dell’accelerazione del rivestimento da sciare opzione
30 Alimentazione automatica d’acqua per l’umidificazione +
31 Display (LCD) del monitore di V, S km, t min 19,5″
32 Modulo di frenatura per un breve arresto +
33 Zone dello spegnimento automatico +
34 Materasso di protezione +
35 Sistema della sospensione di sicurezza opzione
36 Sistema degli specchi opzione
37 Manutenzione automatica opzione
38 Sistema di fatturazione opzione opzione
39 Sistema della programmazione dei tracciati -
40 Sistema di ergospirometria -
41 Sistema 8D Vision
-
42 Lubrificante — concentrato PROLESKI opzione
43 Funzione “Realtà” /Accelerazione di variazione d’inclinazione si regola fino a  10 m/c2 opzione
44 Formazione di formatrice opzione
45 Funzione “Trasformazioni” opzione –> Direction  opzione –> Direction
46 Allineamento automatico della piattaforma superiore in orizzontale -
47 Passaggio per l’operatore 800 mm + posto dell’operatore + secondo telecomando -

I modelli standard dei simulatori dello sci alpino PROLESKI hanno i fissi angoli d’inclinazione dell’attrazione. La differenza del modello del pendio interminabile PRO3V dalle varianti standard è seguente: la sua trasmissione speciale può cambiare in dinamica gli angoli verticali d’inclinazione del simulatore dello sci alpino nei certi limiti determinati nella fase di progettazione.

Tale decisione permette di complicare i carici e attirare più visitatori che pensano che l’angolo d’inclinazione fisso sia troppo semplice. Nel centro dell’attenzione del produttore dell’attrazione si trova la questione di sicurezza, soprattutto quando si tratta del modello più complicato come il pendio interminabile PRO3V. La costruzione prevede un sistema comodo di barriera di sicurezza sul perimetro dell’attrazione e anche il sistema dell’arresto di emergenza nel caso delle circostanze impreviste.

Il modello PRO3V del simulatore dello sci alpino PROLESKI è stato progettato in base alle decisioni attuali tecnologiche, ai materiali dai produttori mondialmente conosciuti quali SKF, ABB, Lenze ecc. I rivestimenti per lo scivolamento del mastro mobile dell’attrazione PROLESKI si producono dai materiali compositi speciali con le ottime caratteristiche di scivolamento e con il lunga durata di utilizzo senza perdite di efficacia. Inoltre, la costruzione del simulatore prevede il sistema di approvvigionamento automatico dell’umidificatore.

Il controllo operativo del funzionamento del mastro interminabile si realizza tramite il quadro di comando fisso o di radio.